IBAN

ATTENZIONE !! NUOVO IBAN PER VERSAMENTI

IT 39 Q 05584 53290 000000000429

BANCA POPOLARE DI MILANO – AGENZIA DI OSIO SOTTO

martedì 30 settembre 2014

Riepilogando...

La giornata passata ha visto ancora una volta la conferma della prima squadra che infila la terza vittoria consecutiva, che se non deve far partire cori trionfali almeno può mostrarci un gruppo che nel giro di poche settimane è riuscito a trovare l'armonia giusta per poter sperare in una stagione per lo meno tranquilla. Mister Todaro è riuscito a far integrare un gruppo di ragazzi che non si conoscevano e per ora le sue scelte sono state azzeccate, godiamoci i piani alti della classifica e col tempo si sistemeranno anche evello situazioni tattiche ancora da perfezionare. Grande bomber Carrara ancora a segno con una doppietta a suggello del risultato finale di 3-2.
Gli juniores perdono una partita praticamente vinta in quel della Valcamonica facendosi raggiungere e superare nei minuti di recupero, peccato perché la lunga trasferta poteva terminare in bellezza, il tempo per recuperare c'è....
Per quanto riguarda le giovanili da segnalare la secca sconfitta per 5-1 degli allievi contro la forte formazione del Badalasco, per i nostri ragazzi manca ancora la vittoria è forse ancora un po' di concentrazione, anche la testa in un campionato ha la sua importanza e sicuramente prima o poi anche per loro inizierà un periodo migliore.
Finisce invece con un giusto pareggio per  2-2 il derby dei giovanissimi contro i cugini dell'Oriens. Ai nostri manca ancora una certa precisione sottoporta e una "cattiveria agonistica" necessaria ormai in questa categoria, non appena anche i ruoli saranno assestati siamo sicuri che inizieranno le soddisfazioni anche per loro.

domenica 28 settembre 2014

Quattro partite ... tre vittorie... ma c'è da lavorare ancora parecchio

CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA MONZA Girone "S"

FC BREMBATESE vs Bellusco 1947 :   3 - 2



Brembatese:  D'Arrigo, Crippa, Cornelli, Mostacchi (78' Gandolfi), Agostinelli, Travaglia, Stucchi, Pagnoncelli, Carrara, Arioldi (31' Doneda), Begni (47'Marcarini)
Panchina: Albani, Palma, Angeloni, Palazzini
Allenatore : Todaro Alessio

Bellusco 1947: Carrenzano (10' Carzaniga), Volonterio, Brioschi, Colombo, Boccolini, Girardi, Gandini, Musso (46' Contine), Daloisio, Ersi, Filmene.
Panchina: Parrinello, Galimberti, Fiorentino, Fedele, Mirabile
Allenatore :
Arbitro : Antonuzzo di Seregno

Recupero: 0' e 3'
Angoli: 4 a 5
Marcatori:  18' e 59' Carrara, 87' Marcarini (Br); 37' Filmene, 72' Autorete Brembatese
Ammoniti: Begni (Br); Filmene (Be)
Espulsi: nn

              Prima di tutto, voglio fare un gran in bocca al lupo da parte di tutta la società al portiere del Bellusco, Carrenzano che oggi ha subito un grosso infortunio, probabilmente la rottura del tendine d'Achille. Auguro a nome di tutti una pronta e completa guarigione.

               La partita di oggi è stata positiva per il risultato, per la conferma che i nuovi entrati sono sempre pronti per dare il loro apporto qualitativo e per alcune buone reazioni mentali del gruppo.
D'altro canto si sono evidenziati alcuni difetti e lacune sulle quali lavorare, sia da parte dei Mrs Todaro e Muritti, sia da parte del gruppo.

Al 6' prima azione, palla giocata tra Carrara e Arioldi suggerita poi a Stucchi sulla destra senza riuscire a trattenerla, nel proseguo un rimpallo fa si che il pallone arrivi a Begni stoppa faticosamente e  poi riesce a scoccare un buon tiro diagonale che viene deviato in angolo; al 10' infortunio del portiere, il gioco viene fermato per permettere, da prima di intervenire ad alcuni sanitari di servizio alla festa Quad di Brembate, e poi all'arrivo dell' autoambulanza per accompagnare il Carrenzano al P.S dell'ospedale. E sospetta la lesione del tendine d'Achille.
18' Mostacchi a destra dal fondo gioca corto a Stucchi che la gira di prima in mezzo all'area piccola per il destro di Carrara, che dalla corta distanza porta in vantaggio la Brembatese 1 a 0; 20' D'Arrigo libera in tuffo una palla insidiosa dalla sinistra; 26' punizione per la Brembatese palla di Mostacchi per Crippa da pochi passi ... ma senza trasformare il tapine; 34' D'Arrigo ferma a terra un tiro fuori dai pali; La squadra giallo-blu è sotto tono oggi ed evidenzia alcune difficoltà, i rosso-blu tentano ad ogni occasione e su ogni pallone; 37' pareggio 1 a 1 da parte di Filmene che conclude a rete solo soletto appoggiando a rete dalla destra dopo che un suo compagno gli aveva fatto velo in mezzo all'area piccola; 40' alla conclusione Doneda dai 20 metri, teso e di poco fuori; 42' parata alta, in due tempi, di D'Arrigo; 44' altro sobbalzo per i cuori dei tifosi con D'Arrigo impreciso; 45' bruciata l'occasione del raddoppio, dopo due tentativi di conclusione a rete, uno dei quali di Pagnoncelli, Stucchi non riesce a superare il Carzaniga.

Alla ripresa del gioco il Bellusco schiera in campo il n° 18 Contine, un ragazzo di colore che per tutto il secondo tempo farà vedere i sorci verdi alla nostra squadra; 5' D'arrigo chiude su un buco di Travaglia, oggi non in forma come nelle partite precedenti; centrocampo in difficoltà e retrovie in affanno; 11' Begni ci prova in acrobazia e dopo un bel palleggio, palla alta; 14' evvaiii Alessandro Carrara evvaiii raddoppio 2 a 1, gol fotocopia del primo solo con palla dalla sn qst volta; 19' punizione per i rosso-blu sarà solo la prima di tante nella ripresa, calcia Daloisio, alto; 23' al tiro nuovamente il 9 milanese, lento, D'Arrigo para a terra; 27' Carrara sbaglia il gol del KO non superando il portiere ormai a terra dopo aver ricevuto un' ottimo pallone da Stucchi; sarebbe bastato solo un lieve tocco sotto... ma da fuori è facile a dirsi; 28' un vecchio proverbio recita < gol sbagliato gol pagati> pareggio 2 a 2 in mischia , dopo il calcio d'angolo, D'Arrigo fermo, Travaglia, boh ! beh insomma palla in rete e tribune avvilite in un gran OHHHHHHHHH!; 42' rimessa laterale, se ne incarica Crippa, due passi e la catapulta scarica un pallone direttamente sul piede sinistro di Marcarini che dal limite opposto dell'area piccola devia in rete per il 3 a 2; ora è dura, gli avversari stanno su ogni palla e su ogni azione; 3 minuti di recupere = ansia a go go!, punizione per il Bellusco, nuova mischia, tratteniamo tutti il fiato...... palla out; 47' Doneda ruba e va al tiro dopo aver superato un'azione fallosa, alto; arriva il triplice fischio e la tensione si tramuta in urla di gioia.
Quarta partita, terza vittoria, ottima situazione ottimo trend!
La squadra c'è il gioco anche, oggi è mancata un po di concentrazione e determinazione.
Buon lavoro ai misters

A domenica contro la Virtus

BLA


SECONDA CATEGORIA - MONZA Girone S

PTGVINULPERGFGSDRPen
FULGOR CANONICA CALCIO124400120120
ORIENS1043109270
BREMBATESE943017520
CENTRO SPORTIVO VILLANOVA943017430
MEZZAGO7421189-10
VIRTUS742118440
BUSNAGO642027430
CAPRIATE A.S.D.6420257-20
COLNAGHESE64202510-50
INZAGO541218800
BELLUSCO 1947441127520
SPORTING VALENTINOMAZZOLA4411214-30
MEDOLAGO4411248-40
OLIMPIC TREZZANESE1401338-50
SUISIO 20001401337-40
GREZZAGO04004211-90

 

TERMINA IN PARITA’ L’ATTESO DERBY DEI GIOVANISSIMI

28-09-2014 :  CAMPIONATO GIOVANISSIMI  (2° Giornata) 

BREMBATESE  --  ORIENS   2 - 2

Marcatori: 30’ pt Lenza (O), 31’ pt Barbin (B) su rigore; 4’ st Locatelli (O); 8’ st Paganelli (B)  










BREMBATESE: Viscardi (29’st Berzaghi), Rota (19’st Del Prato ), Frigeni, Albani (27’st Verga), Ruggeri, Capozza,  Paganelli, Donadoni (1’st Zeriola), Bertoletti, Barbin, Lamanna. All. Barbin.

ORIENS: Ferrari, Graziano, Puccio, Derico, Gasparini, Pesenti, Brambilla, Casiraghi, Lenza, Barbato (30’ st Tanzi), Locatelli (32’st Gatti). All. Ferrari.     

Qualche buontempone, incontrandomi all’uscita dal campo di Grignano, mi ha chiesto se fossi contento del pareggio, ironizzando scherzosamente sul mio impiego sulle due sponde calcistiche di Brembate (cronista dei giovanissimi gialloblù al mattino e cronista della prima squadra Oriens al pomeriggio).

Evidentemente non mi ha visto esultare in maniera quasi scomposta al gol del 2-2 siglato da mio figlio: prima di cronista (spero imparziale, questo sì) sono tifoso e padre per cui…
Parlando della partita mi sento di sostenere che il risultato sia tutto sommato l’esatta fotografia della gara. Sul piatto della bilancia metto per l’Oriens i due provvisori vantaggi ed una certa supremazia territoriale e, a tratti, anche tattica, di cui i 12 angoli battuti (contro 3) rappresentano l’espressione concreta. I nostri (Brembatese, per chi ha ancora dei dubbi…) possono invece portare a loro favore un palo clamoroso ed un paio di nitide palle gol non sfruttate. Andiamo in cronaca.

L’Oriens dimostra subito di volersela giocare alla pari e si procura un paio di angoli in apertura. L’equilibrio in campo è piuttosto evidente e si ha la sensazione che la partita vivrà su singoli episodi. Al 15’ impressionante sgroppata di Lamanna (non voglio essere blasfemo ma avete presente Bale contro il Barcellona ?) che arriva in area e scodella per la testa di Barbin che, purtroppo, sbaglia la mira da eccellente posizione.

Gasparini rischia l’autogol per i suoi ma è l’Oriens ad essere prevalentemente nella nostra metà campo. Tra il 25’ ed il 29’ conto sei calci d’angolo per gli ospiti. A forza di provarci arriva il gol Oriens: ennesimo calcio dalla bandierina e Lenza è il più lesto di tutti a chiudere una serie di rimpalli. L’arbitro (forse pensando a tempi di 30’) fischia la fine del tempo fra lo stupore generale. Si accorge immediatamente e fa riprendere il gioco. Bene per la Brembatese che, un minuto dopo, beneficia di un calcio di rigore per atterramento di Lamanna. Barbin mette in rete la palla del pareggio.

Ripresa che si apre con una buona iniziativa di Rota che arriva sul fondo e mette in mezzo per Bertoletti. Grande parata di Ferrari in angolo sul colpo di testa. Siamo al 4’ quando Locatelli è in area brembatese e trova una parabola imprendibile che si infila nel sette dell’incolpevole Viscardi.

Passano pochi minuti e i gialloblù riprendono gli avversari. Punizione (contestata) da 25 metri su cui va a calciare Paganelli. Tiro forte che scende al momento giusto e si infila alla sinistra di Ferrari.
Due minuti di sospensione per un non meglio precisato problema accusato dall’arbitro e poi si riprende. Al 13’ di poco alto un tiro di Barbin; al 16’ Zeriola è bravo ad arrivare sul fondo; viene favorito da un errore del difensore ma il suo cross verso il liberissimo Barbin è intercettato da Ferrari.

Al 22’ l’occasione del sorpasso. Lamanna si libera in area e scarica un tiro di rara potenza che si infrange clamorosamente sul palo. Peccato, sia per la squadra che per il ragazzo che proprio oggi festeggia il compleanno. Lamanna ci riprova al 24’ ma la mira è sbagliata di un metro scarso. L’Oriens capisce che sta rischiando e torna in avanti con un colpo di testa di Derico fuori anche questo di poco. Si arriva nei minuti finali più un corposo recupero. Lamanna ci riprova, senza esito, da fuori e poi, al 36’ non trova la prontezza per un tiro in mischia dall’area piccola. Bastava forse, almeno dalle tribune questa era la sensazione, anche una poco elegante ‘puntata’ per trovare lo spiraglio vincente. Bertoletti non arriva in tempo su angolo di Paganelli mentre sono dell’Oriens gli ultimi due tentativi (punizione alta e testa fuori di poco di Puccio).


E’ tutto, alla prossima

JUNIORES TRASFERTA AMARISSIMA

Valle Camonica 2 - F.C. BREMBATESE 1

3° 2t Carminati , ( nei 4 minuti di recupero ) 46° e 48° 2t Valle Camonica
Tutti a chiedersi , si può perdere una partita così? Si si pùò!!!!
Descrivere quanto successo oggi è alquanto difficile e non facile commentare.La trasferta lunga in quel di Cividate Camuno è partita presto, erano le 12,30 quando la comitiva si è messa in marcia , una quarantina di persone tra atleti e simpatizzanti .Viaggio tranquillo e ragazzi concentrati fin dall’inizio consapevoli che oggi servivano punti. Alle 13,50 arrivo nel bel centro sportivo di Cividate , un sole caldo e un paesaggio bellissimo ci fa da contorno. Mister Ferrari oggi , non può disporre di Favini ancora infortunato ,di Di Masi e Bolis per impegni con le rispettive famiglie.

Formazione : Viviani-Signorelli –Chirico –Radavelli –Carminati – Diop – De Vita – Valagussa (Panzeri) – Caccia ( Silvestri)- Pagnoncelli –Comotti. All. Ferrari
A disposizione : Arnoldi, Ciani,Chavez-Panzeri –Silvestri –Del Giacco- ( Favini).

Si parte e da subito si ha l’impressione che oggi si possa portare a casa i tre punti, la formazione di casa gioca benino, ma noi siamo nettamente superiori, e anche se alcuni dei nostri devono ancora trovare la miglior condizione e facendo ancora errori d’impostazione, guadagno campo e convinzione. Siamo al 10° e Valagussa: esplode un tiro da 35 metri che si stampa sulla traversa. Chiudiamo e ripartiamo abbastanza bene ma l’assenza di una vera punta si fa sentire, e dopo qualche timida punizione di Pagnoncelli: finisce il primo Tempo. Si Riparte, e prendiamo subito campo: conquistando un calcio d’angolo, tutto pronto calcia Pagnoncelli e Carminati di prepotenza insacca di Testa .Tutto tranquillo e ben amministrato, al 38° potremmo raddoppiare, errore difensivo dei locali permette a Silvestri appena subentrato di involarsi verso la porta tutto solo, ma sceglie la soluzione sbagliata calciando di forza, permettendo al bravo (migliore dei suoi )portiere di toccare la palla con le punta delle dita e deviare la palla sulla traversa. Scampato il pericolo ,i locali si gettano in avanti cercando il pareggio in modo confusionale , noi non teniamo più le posizioni e subiamo ma senza troppi patemi. L’Arbitro alza la mano …. 4 minuti di recupero e la frittata è servita, al 46° dormita totale , difesa e centrocampo ferma e l’attaccante solo soletto vicino a Viviani incorna di forza e mette alle spalle del nostro N°1. Non ci siamo più e al 48° un tiraccio colpisce lo stinco di Carminati , la palla compie una parabola strana e finisce alle spalle dell’incolpevole Viviani… tutti increduli dalla panchina agli spalti e anche per i nostri avversari che non credono quanto stia succedendo. Palla al centro manca un minuto ultima nostra incursione con Comotti che salta il diretto avversario e dall’estremo vertice dell’area calcia con forza e la palla finisce sul palo per l’utimo sussulto prima del triplice fischio. 

Confermando la non ancora perfetta condizione di alcuni elementi , la squadra deve diventare più cattiva e convincersi delle proprie forze , siamo alla terza giornata e siamo consapevoli che possiamo dire la nostra , ma bisogna svegliarsi, altrimenti continuiamo a regalare punti importanti ai fini del nostro obbiettivo.
Forza ragazzi !!!! più convinti e coesi e i risultati vi daranno il giusto che meritate.

Da segnalare la prestazione oggi di : De Vita – Comotti e Signorelli.

sabato 27 settembre 2014

AVVISO PARTITA PRIMA SQUADRA DOMANI 28 settembre 2014

Domani , domenica 28 settembre , in occasione delle manifestazioni in programma per il Costina Motor Party , il tratto di Via Vecellio che da accesso al parcheggio del Campo Sportivo resterà chiuso al traffico dalle 14.00 alle 18.00 .

Si invitano pertanto giocatori , dirigenti e tifosi delle due squadre impegnate nella partita valevole per la quarta giornata del Girone S di Seconda Categoria ad utilizzare il parcheggio e l'ingresso del Centro Sportivo in Via Oratorio 20.

FC BREMBATESE

venerdì 26 settembre 2014

Partite del week end

Prima squadra Seconda Categoria 
Domenica 28.9 ore 15:30
Brembatese vs Bellusco

Juniores Regionale
Sabato 27.9 ore 15:00
Vallecamonica vs Brembatese
(servizio effettuato con pulman con partenza da Brembate ore 12)

Dilettanti CSI 
partita del 27.9
rinviata d'ufficio a mercoledì 8.10 ore 20:30

Allievi 
Domenica 28.9 ore 10:30
Badalasco vs Brembatese
(presso campo comunale di Fara Gera d'Adda Via Reseghetti)

Giovanissimi 
Domenica 28.9 ore 10:15
Brembatese vs Ories
(presso campo di Grignano)


 Buon divertimento ragazzi !!!

lunedì 22 settembre 2014

RIEPILOGANDO...

La disamina delle partite del week end appena trascorso inizia con la convincente conferma che arriva dalla partita della prima squadra che bissa il successo di sette giorni prima andando a espugnare il campo della Trezzanese con un convincente e netto 0-2 frutto di due gol messi a segno sul finire di entrambi i tempi. I ragazzi di mister Todaro confermano di essere sulla buona strada per poter vivere un campionato di tranquillità e solo le prossime giornate potranno darci ulteriori indicazioni su come potrà essere vissuta questa stagione dalla nostra rappresentativa principale, ma se il buongiorno si vede dal mattino.....
Il discorso Juniores passa ancora attraverso una partita a doppia faccia vissuta a due tempi alterni, con il primo che ci ha visto chiudere il primo tempo in svantaggio di due reti e ancora sotto per 3-1 a 20' dalla fine della partita, ma la grinta e la tenacia dei nostri ragazzi, mai domi sino all'ultimo, è venuta fuori alla distanza portando a casa un soddisfacente pareggio arrivato nei minuti di recupero e per questo ancora più "gustoso", portiamo a casa il primo punto nel difficile campionato regionale nell'attesa della prima vittoria...e sabato la trasferta più lontana del campionato in Valcamonica.
Gli allievi iniziano il loro campionato con un pareggio casalingo contro la quotata formazione dell' ACOS Treviglio e, se teniamo conto che i ragazzi stanno ancora cercando la forma migliore e perfezionando l'intesa del gruppo completato solo pochi giorni fa, c'è da essere soddisfatti e sicuramente potremmo avere buone soddisfazioni da questa formazione nel corso della stagione.
I giovanissimi partono male con una sconfitta per 3-2 in quel di Osio Sopra ma il risultato punisce eccessivamente i nostri giovani ragazzi che per due volte si trovano meritatamente in vantaggio sfruttando le caratteristiche dei loro attaccanti. Il calo fisico nella ripresa, il caldo estivo e soprattutto il "trauma" psicologico di veder uscire un loro compagno per infortunio con un polso rotto, influiscono sui minuti successivi e così nel giro di 5 minuti subiscono prima il pareggio e poi il gol che li punisce eccessivamente con una sconfitta. Oltre agli auguri di pronta guarigione a Luca Negru ritengo che ci sarà sicuramente modo per rifarsi già dalla prossima giornata dove ci aspetta il sentito derby con l'Oriens.
Derby con i cugini anticipato sabato con l'amichevole tra le rappresentative dilettanti che ha visto la nostra squadra superare nettamente gli avversari.

domenica 21 settembre 2014

Siamo un'ottimo gruppo!!!

1°giornata campionato ALLIEVI

 

F.C. BREMBATESE- A.C.O.S.TREVIGLIO 2 - 2

 
MARCATORI : BERETTA MATTIA / LUCIEN
Prima di campionato ,ora si fa sul serio ,partiamo consapevoli che questo è un gruppo tutto da costruire e il poco tempo a disposizione avuto ci condanna a provare ancora nuove soluzioni e nuovi schemi (visto che gli ultimi arrivi sono di solo una settimana fa ).
Tuttavia da fuori si ha a tratti la sensazione che questi ragazzi abbiano sempre giocato assieme ,compatti uniti e convinti entriamo in campo contro un Treviglio ben organizzato e con elementi di spicco ,con un pressing altissimo costringiamo gli avversari sulla difensiva finchè un errore di allontanamento palla mette in condizione un superlativo BERETTA di controllare palla ,caricare il tiro e insaccare da 30 mt nell'angolino in alto alla sinistra del portiere.
Convinti di poter fare noi la partita ci sbilanciamo troppo in avanti abbandonando alcune posizioni fondamentali ,ed è li che ci colpiscono per ben 2 volte in breve tempo ,chiudendo sul 2 a 1 per loro il 1°TEMPO.
Entriamo nel 2°tempo schiacciando sull'acceleratore costringendoli a difendere, alzando un terzino in più a centrocampo e giocando a 3 ci prendiamo grossi rischi ,ma il calcio è AZIONE non PENSIERO e noi dobbiamo agire ..
Previtali e Mariani Marco a centrocampo macinano gioco e questo ci da la possibilità di alzare gli esterni e in una di queste incursioni viene atterrato in area un nostro giocatore ...è rigore!!!!!
Si incarica del tiro TAREK, mandandolo fuori a fil di palo, nessun problema ripartiamo e attacchiamo ancora con le ultime forze rimaste e su una palla gestita egregiamente da MARIANI MARCO mandiamo in corridoio LUCIEN che con grande freddezza lascia sul posto il difensore, punta il portiere e insacca per il 2 a 2 definitivo .
Da segnalare sul finale la bella incursione di DONADONI che sfiora il goal facendo sobbalzare la panchina e tutti gli spettatori in tribuna, (obbiettivamente il risultato è più che giusto ).
Trovare il migliore in campo non è facile ma se si deve fare un nome questo è BERETTA MATTIA, il peggiore è subito detto. L'ARBITRO ,errori grossi da entrambe le parti, sviste enormi , poca sicurezza, e pochissima conoscenza delle regole del calcio (pazienza)
Ora archiviamo con ottime prospettive questa gara e pensiamo già alla prossima , noi sappiamo che dobbiamo crescere ma voi avversari  sappiate che cresceremo in fretta !!! siamo un ottimo gruppo !!!!!
 
 
Roberto Arioldi

Una altra buona partita per un tempo.... il secondo

Campionato Regionale Juniores B


F.C. Brembatese vs Sporting Adda Bottanuco: 3 – 3 

Brembatese : Viviani, Signorelli, Favini, Bolis, Ciani, Diop, Chirico, Radavelli, Maccarini, Pagnoncelli, Comotti.
Panchina : Arnoldi, Carminati, De Vita, Di Masi, Valagussa , Silvestri, Caccia
Allenatore Alberto Ferrari
.
Sporting Adda Bottanuco: Fantini-Brambilla-Marra E.- Giusto-Mustacchio-Perico-Comi-Paganelli-Marra D.-Bertoni-Colleoni.
Panchina : Boschini-Rossi-Persiani-Borlini-Viscardi-Bottasini-Mamet
Allenatore OSIO LORENZO

Arbitro:  Sig.PEDRINONI di Bergamo

Marcatori: 26'e 70' Marra D.; 41°Comi.( SaB)  59' e 72' Pagnoncelli; 93' Comotti (Br).

 

       La partita di ieri contro i pari età della vicina Bottanuco era un buon test per verificare la possibilità di essere in evidenza in questo campionato regionale B.    All'inizio, senza alcun dubbio, gli ospiti hanno dimostrato maggiori quadrature risetto ai padroni di casa. La compagine di Mr. Ferrari accusa qualche difetto in fase d'impostazione di posizione, ma sicuramente il lavoro da fare è ancora molto e pertanto ci sono buone prospettive. Nel primo tempo si è vista una squadra a volte rinunciataria ad altre scoordinata unitamente a buone giocate ed a buoni fraseggi, alcuni errori difensivi e sicuramente nell'intervallo l'allenatore deve aver dato disposizioni che hanno scosso il gruppo.

        La ripresa ha dato dimostrazione del buon livello del gruppo e delle potenzialità della panchina. Ottime giocate e molta determinazione hanno dato modo a capitan Pagnoncelli di mettere due palle nella rete, e anche se un'ulteriore sfasatura ci aveva lasciato sotto, il buon "pippo", Comotti nel nostro caso, gelava i giocatori e le tribune giallo-rosse facendo esplodere la gioia giallo-blu.

        Una parola di merito al bravo Lorenzo Faavini, che continua ad essere martellato, e se il calcio non è il gioco degli scacchi, a volte potrebbero lasciarlo un po' in pace sto ragazzo.

Settimana prossima la trasferta in val camonica, compito arduo sia per la compagine sportiva sia per quella organizzativa.

In bocca al lupo (inbal) a tutta la Fc Brembatese Juniores Regionale

BLA 

Una sufficiente..... conferma

CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA MONZA Girone "S"

Olimpic Trezzanese vs FC BREMBATESE :   0 - 2



O. Trezzanese: Carano, Suli (43' Sogni), Demartis, Saracini, Tinelli, Cingarini, Poli, Romeo (46' Pastori), Merello (72' Ciliberti), Isoardi, Moschini
Panchina: Gualtieri, Hernandel, Mandelli
Allenatore :

Brembatese:  D'Arrigo, Crippa, Palma (65' Cornelli), Mostacchi, Agostinelli,Travaglia, Pedroncelli, Angeloni, Carrara, Doneda (76' Stucchi), Marcarini (58' Palazzini)
Panchina: Amighetti, Labita, Fratus, Gandolfi
Allenatore : Todaro Alessio

Arbitro :

Recupero: 0' e 2'
Angoli: 3 a 7
Marcatori:  38' Marcarini, 87' Stucchi (Br)
Ammoniti: Crippa (Br); Pastori (OT)
Espulsi: 73' Pastori (doppia ammonizione)

              Le partite serali hanno sempre, almeno per me, un fascino particolare, saranno le illuminazioni che mantengono come sospeso nel buio circostante il terreno di gioco, sarà la differenza dei suoni che non riescono a confondere le voci dei giocatori in campo, sarà non so che sarà ma sicuramente ieri sera il fascino dello 0 a 2 esterno e serale aveva qualcosa di particolare.

               Le formazioni bluette per la Brembatese e verde per l'O.Trezzanese, sono scese in campo con 4 minuti d'anticipo sull'orario di gioco. Il terreno in ottimo stato. Il Direttore di gara in Fucsia. Nota stonata un'odore di petrolio e marcio da far venire mal di testa, ma credo esterno al centro sportivo.

L'incontro inizia con la giusta cautela da ambo le parti, la prima occasione è al 4', ed è per i verdi, con Isoardi che tenta un'aggancio al volo di destro; 8' Doneda difende palla nella 3/4, un rimpallo ci aiuta, lascia la palla tra i piedi di Pedroncelli che calcia dai 10 metri dando modo al portiere di superarsi in  una parata e mettere in angolo. Dal corner la palla giunge a Marcarini sull'estrema sinistra, va al dribbling ed al tiro respinto al centro dal portiere dove svirgola Agostinelli; 13' punizione per l'OT, dai 20 metri, calciata tesa ed a mezza altezza, ad aggirare la barriera, la supera, la palla segue per la porta... fortunatamente viene deviata in angolo da una maglia blu; 25' da un' angolo quasi un'occasione per Agostinelli, che salta a colpo sicuro e incorna a vuoto in quanto all'ultimo istante un difensore gli spizzica la palla... peccato; 30' ottima giocata di Marcarini; 31' velleitario tiro di Moschini dai 25mt; 33'da una palla lunga verso la nostra difesa, nasce la ripartenza, Travaglia stop e lancio dalla parte opposta per il colpo di testa di Carrara a suggerire Marcarini, ottimamente smarcato riceve palla e va alla conclusione impegnando il portiere in angolo; dalla rimessa in gioco, nasce un'altra occasione non sfruttata dai ragazzi di Todaro, che non sfruttano un' uscita a farfalle dell'estremo difensore Carano; 38' è il momento di esultare per il Gol di Marcarini. Bel gol di sinistro a sfiorare il filo dell'erba. 0a1 raccoglie palla a sinistra, grazie anche al movimento di Carrara che gli "porta via l'uomo" e conclude dai 7/8 metri. Esulta la tribuna; 44' punizione per i verdi con palla fuori dallo specchio della porta.
Dopo l'intervallo qualcosa è cambiato, se ne ha subito la sensazione, l'Olimpic entra con un piglio diverso e con maggior determinazione rispetto al primo tempo. 6' Saracino sorvola di un niente la traversa; il gioco sembra essere nelle mani dei Verdi; al 8° Pedroncelli intercetta sulla sinistra e va al tiro di molto fuori; nuova azione veloce dei padroni di casa conclusa con un tiro a parabola di poco a lato; 12' il gioco lo comandano i milanesi, Isoardi nuovamente al tiro; 16' D'Arrigo di pugno libera la porta dalla conclusione di Sogni che ha recuperato un disimpegno poco ortodosso di Palazzini; gli ospiti fanno fatica a far quadrare il gioco, così continuando il pareggio può arrivare da un'episodio, un'incertezza un errore; 22' conclusione di Merell0 a lato; nuovamente il n° 9 Merello calcia, ma alto; due angoli consecutivi dei padroni di casa; 32' occasione per la Trezzanese su palla ribattuta dal corner; il 18, Pastori dalla sinistra duella con Crippa ed Agostinelli, è veloce e tenta l'ingresso in area, aggira passa sul fondo ed entra in area con una caduta. Il Direttore di gara fischia, corre nella zona e alza prima il giallo e poi il rosso. Espulso il Pastori. La loro fascia di sinistra ora è più scoperta e Stucchi, appena entrato è fresco e diventa pericoloso ad ogni pallone. Ma deve stare cmq attento alle incursioni di Demartis; 42° palla rubata a centro campo, palla per Stucchi che tocca, dribbla il primo dribbla il secondo e si presenta all'appuntamento con la rete dello 0 a 2 con un bel tiro di sinistro a superare di precisione il Carano. Mani alle orecchie e urla generali (anche mie) per festeggiare la rete dell'esterno Brembatese; 44' colpo di testa di Ciliberti; 46' punizione sulla barriera giallo-blu.
Al 47' il triplice fischio decreta la fine dell'incontro, tre punti nel carniere, un piccolo passo verso l'obbiettivo.

Tutto sommato una buona prestazione dei giallo-blu, ordinata e concreta specialmente in difesa con Agostinelli, ed una buona direzione del reparto di Travaglia. Concreti a centrocampo con Angeloni a chiudere ogni spiraglio di pericolo e con Marcarini sulla fascia a seminare scompiglio.

Alla prossima partita, casalinga contro il Bellusco 1947

BLA

 

I GIOVANISSIMI SI ... SCIOLGONO NELLA RIPRESA

21-09-2014 :  CAMPIONATO GIOVANISSIMI  (1° Giornata) 

OSIO SOPRA -- BREMBATESE   3 - 2


Marcatori: 16’ pt Lamanna (B), 21’ pt Osio Sopra, 29’ pt  Barbin (B), 12’ e 17’ st Osio Sopra.  


BREMBATESE: Viscardi, Rota, Frigeni (18’st Capozza), Ruggeri (1’st Albani), Donadoni, Paganelli, Negru (5’st Verga), Bertoletti, Zeriola (1’st Del Prato), Barbin, Lamanna. A disposizione: Berzaghi. All. Barbin.

Ammoniti: Frigeni (B)

Amaro esordio in campionato per i giovanissimi sconfitti dall’Osio Sopra e con poche recriminazioni da fare. Quasi inspiegabile il crollo fisico e mentale nella ripresa dopo un primo tempo giocato alla pari con gli avversari e addirittura condotto avanti nel punteggio.

Non credo sia solo per colpa del caldo perché, finalmente, il mister aveva a disposizione sei elementi in panchina per i cambi opportuni. Più probabile un fatto psicologico dovuto all’infortunio occorso a Negru che è finito in ospedale con un polso rotto dopo un contrasto abbastanza fortuito. Allo sfortunato ragazzo i migliori auguri di pronta guarigione e andiamo con la cronaca.

E’ dei padroni di casa la prima iniziativa ma Viscardi esce alla grande e salva la situazione. Al 9’ Paganelli mette in area una palla filtrante per Barbin ma un grande recupero del loro centrale sventa la minaccia. Al 15’ attacco di rimessa dei padroni di casa con tiro fuori poco sull’uscita del portiere. Rapido capovolgimento di fronte e Brembatese in vantaggio. Un lancio di Donadoni trova Lamanna sul filo dell’off-side. Bravo il nostro giocatore a scattare e freddare sull’uscita il numero uno osiense.

La Brembatese tiene abbastanza bene anche se sembrano evidenti un paio di situazioni tattiche da rivedere: in particolare un centrocampo spesso in inferiorità numerica. Al 21’ il ‘7’ di casa trova poca opposizione ed arriva quasi sulla linea di fondo prima di sorprendere Viscardi con un tiro sul primo palo. Al 29’, a sorpresa, mettiamo di nuovo la freccia del sorpasso. Tiro dai 35 metri di Paganelli, a spiovere, non trattenuto dal portiere. Barbin è lesto a insaccare sulla respinta. L’attaccante ci prova anche al 29’ ma il suo diagonale esce lambendo il palo. Un paio di ‘buchi’ nella zona centrale della difesa creano dei rischi ma Viscardi prima e la mira sballata poi lasciano il punteggio inalterato alla fine del primo tempo.

Doppio cambio ad inizio ripresa. Al 5’ l’infortunio a Negru. Il ragazzo entra in area spalla a spalla con l’avversario e cade in maniera maldestra col il braccio dietro la schiena. Si ha subito la sensazione della gravità dell’accaduto. Sensazione confermata dalle prime notizie che arrivano dall’ospedale che parlano di doppia frattura composta.

Non so se la chiave della gara stia in questo episodio. Di sicuro la Brembatese scompare dal campo e viene presa d’infilata da un avversario apparso improvvisamente di altra levatura. Al minuto dodici l’ovvio pareggio con un colpo di testa sugli sviluppi di una punizione. Facile pronosticare a chi ha visto qualche gara in vita sua che le cose sarebbero anche peggiorate.

Puntuale come una cambiale arriva la terza e decisiva rete dell’Osio. Vittoria che gli avversari renderanno largamente meritata colpendo due pali e sbagliando almeno 2-3 comode palle gol. Frigeni trova la prima ammonizione della stagione e succede  poco altro. Il punteggio è ancora sorprendentemente in bilico al 33’ della ripresa e si spera nell’antica legge del ‘gol sbagliato, gol subito’. L’occasione sembra arrivare su punizione calciata dalla distanza da Paganelli su cui il portiere arriva di un soffio, deviando in angolo. Sarebbe stato forse ingeneroso nei confronti dell’Osio ma, lasciatemelo dire: sarebbe stato meglio raccontarvi di un pareggio ‘rubacchiato’ che di una sconfitta meritata.

Rifatti gli auguri a Negru concentriamoci da subito sull’atteso derby con l’Oriens (che, fonti informate, mi dicono sconfitta 0-5 in casa dal Trealbe). Condizione indispensabile sarà però quella di giocare 70 minuti e non solo 35. Coraggio !

E’ tutto, alla prossima


venerdì 19 settembre 2014

Partite del week-end

Prima squadra - Seconda Categoria 
sabato 20.9 ore 20:30
Olimpic Trezzanese vs Brembatese
presso campo di Trezzano Rosa (MI)  - Via A. De Gasperi

Regionale Juniores 
sabato 20.9 ore 15:30
Brembatese vs Sporting Adda Bottanuco
presso campo Comunale di Brembate

Allievi 
domenica 21.9 - ore 10:15
Brembatese vs Acos Treviglio
presso campo di Grignano 

Giovanissimi 
domenica 21.9 - ore 10:00
Osio Sopra vs Brembatese
presso campo di Osio Sopra Via L. Da Vinci

Dilettanti CSI (amichevole)
Sabato 20.9 - ore 17:30
Oriens - Brembatese
presso parrocchiale sintetico  di Brembate Via Marconi


In bocca al lupo ragazzi !!!!

lunedì 15 settembre 2014

RIEPILOGANDO...

LE PARTITE DEL WEEK END


La seconda giornata del campionato di seconda categoria porta la prima vittoria per i nostri ragazzi che contro il Medolago sfoderano una prestazione che ci permette di incamerare i primi tre punti di questo campionato grazie alla bella doppietta della nostra punta Carrara. Prestazione convincente per ampi tratti di gara salvo complicarsi la vita, sul 2-0 a nostro favore, nel finale di gara grazie a una disattenzione difensiva che porta gli avversari sul 2-1 e vicini al pareggio in alcune occasioni. 
Aver portato a casa il risultato è sicuramente un'iniezione di fiducia per la squadra, il tecnico e per la nuova dirigenza che inizia a vedere i primi frutti di quando seminato nella speranza di un raccolto proficuo.
Anche gli juniores iniziano il proprio campionato, ma come la prima squadra la settimana passata, perdono alla prima con il risultato di 1-0 sul campo di Gisalba. I ragazzi pagano un primo tempo da "primo giorno di scuola" dovuto forse al nuovo campionato e all'importanza del girone regionale e subiscono un gol su punizione senza riuscire a reagire, nel secondo tempo qualcosa migliora e l'ottimismo di Mister Ferrari fa ben sperare per le prossime partite e per un pronto riscatto dei nostri giovani.
Finiscono invece i trofei/allenamento per gli allievi e i giovanissimi che chiudono con due sconfitte ma che danno ottimi segnali per l'inizio del campionato. Gli allievi perdono 4-1 contro la forte formazione del Caprino grazie anche a qualche discutibile decisione arbitrale, ma la squadra c'è e i ragazzi cominciano a conoscersi ad affiatarsi pronti per domenica con l'inizio del campionato. Anche i giovanissimi perdono per 2-0 sul campo dell'Arzago contro una formazione esclusivamente formata da ragazzi del 2000 ma che per lunghi tratti subisce il gioco della Brembatese che incassa due reti nel primo tempo la prima decisamente evitabile e la seconda con un tiro "della domenica" da 40 metri, nel secondo tempo i nostri attaccano ma non riescono a mettere in rete il pallone, ottimismo anche per questa formazione che pian piano sta ritrovando il passo della passata stagione e sta inserendo i nuovi arrivati nei meccanismi di mister Barbin.
Ancora amichevole per i dilettanti che contro il Madolago su un campo inadeguato escono sconfitti ma con buone indicazioni in vista del campionato.
Concludendo si può essere ottimisti per le prossime partite.....forza ragazzi!

domenica 14 settembre 2014

Buona la seconda......

CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA MONZA Girone "S"

 FC BREMBATESE vs MEDOLAGO :   2 - 1


Brembatese:  D'Arrigo, Crippa (54' Palazzini), Cornelli, Mostacchi, Agostinelli (84' Angeloni),Travaglia, Pedroncelli, Carrara, Doneda (71' Marcarini)
Panchina: Amighetti, Palma, Guastella, Stucchi
Allenatore : Todaro Alessio

Medolago: Rottoli, Besana, Vitali D., Comi (59' Comi), Villa D., Villa C., Pozzi (75' Mapelli), Esposito (Galbusera), Filisetti, Pirola, Casale
Panchina: Colleoni, Rocca, Falco, Rossi
Allenatore :

Arbitro : Bovati Sez. di Seregno

Recupero: 0' e 6'
Angoli: 9 a 2
Marcatori:  18°e 51° Carrara Alessandro (Br); 75° Filisetti (Me)
Ammoniti: 7 per il Brembate ed 1 per il Medolago
Espulsi: Pagnoncelli (Br) per doppia ammonizione

Prima partita della nuova stagione sul campo di casa per la nuova prima squadra della nuova FC Brembatese. Mr Todaro e il suo secondo Daniele Arioldi mettono in campo la miglior formazione disponibile per giocarsi la vittoria contro i bianco-verdi della vicina Medolago. Il presidente Bruno Carrara saluta i ragazzi prima dell'ingresso in campo, e nello sfilare per la fotografia richiesta da Bergamo Sport, posso notare la loro concentrazione e voglia di riscatto dopo la prima di campionato persa contro il Capriate.

......  due righe di cronaca.
2' occasione per il Medolago; 6' affondo di Carrara; 7' Punizione dalla sn sui 25 mt .... batte Pedroncelli a girare, barriera superata e palla che sfila sul palo..... aggirata troppo la barriera, ottima punizione per il neo acquisto; 10' buon suggerimento di Doneda per Carrara appena dentro area, ma nulla di fatto; 13' ottima incursione di Begni che la passa a Pedroncelli che ne perde l'attimo; arriva al 18' il gol di vantaggio per i ragazzi di Brembate oggi in azzurro. Punizione dalla dx poco dopo la metà campo, palla sulla fascia per Crippa che controlla e crossa ottimamente in area per la testa di Carrara che salta e non perde l'occasione di metterla in rete per l'1a0; 29' Casale riceve fuori area e dopo un breve scambio conclude alto; 33' punizione dei verdi dai 20 mt che calciano dietro la linea dei difensori per Filisetti che con un colpo di testa attraversa tutto lo specchio della porta; 38' Carrara prova il raddoppio calciando in acrobazia un pallone crossato da Begni. La palla colpisce e rimbalza su almeno tre difensori prima di essere allontanata dall'area del Medolago.
Il primo tempo finisce sulla musica giallo-blu.
Il secondo tempo inizia con due ammoniti in 6 minuti, una buona giocata di Pagnoncelli e Doneda ed un gran salvataggio di Travaglia che libera quasi sulla linea una "sfarfallata" di D'Arrigo.
Sulla rimessa in gioco la difesa gioca la palla a Carrara che la riceve sulla linea del centrocampo e da vita ad una azione personale rincorso dal difensore avversario. Carrara non perde il passo e, tenendo distante l'avversario, entra in area sulla destra ed incrocia il tiro sulla sinistra marcando il 2 a 0; altri due ammoniti in 3 minuti per la Brembatese; 15' Punizione dai 25 mt di Filisetti, alta; 16' Villa M. sbaglia un retropassaggio e da gioco a Carrara che arriva al tiro che impatta sul portiere in uscita; 20° siamo calati ed il Medolago prova a prendere metri sul campo, arrivando al tiro con Pirola che impegna D'Arrigo in tuffo; ... confusione in area giallo-blu; 30' 2 a 1 Filisetti prende il regalo di D'Arrigo e lo infila senza fatica; 36° nuovo brivido in porta; 37' punizione e palla parata con difficoltà; 38' Carrara ci prova ancora m a trova il portiere pronto; il Medolago finisce alla ricerca del pareggio, un'aiuto sono i 6 minuti di recupero, poco comprensibili, ma al termine la tribuna di parte giallo-blu, saluta la prima vittoria dei ragazzi di Todaro.

Per concludere, c'è  ancora da lavorare ed affinare posizioni, schemi e continuità di gioco, ma penso si possa essere ottimisti.

A sabato prossimo per l'anticipo sul terreno della Trezzanese

bla


 
 

Giovanissimi eliminati dopo una buona prestazione

14-09-2014 :  CAT. GIOVANISSIMI  (TROFEO CIATTO) 

ARZAGO -- BREMBATESE     2 - 0

Marcatori : 11’ pt e 28 pt’ Arzago

BREMBATESE: Viscardi,Verga, Capozza, Albani, Ruggeri, Paganelli, Bertoletti, Rota, Lamanna, Barbin, Zeriola (15’ st Del Prato).  All. Barbin.

Sconfitti ed eliminati dal Ciatto i giovanissimi della Brembatese ma prestazione confortante in prospettiva campionato. Ad Arzago, contro una formazione che schierava tutti elementi del 2000, la squadra di Barbin ha tenuto testa agli avversari per larghi tratti del match.

Sul campo sintetico e in una giornata decisamente estiva era la Brembatese a cercare maggiormente il gioco nei primi dieci minuti ma gli avversari, al primo affondo serio, si portavano in vantaggio.

L’equilibrio sostanziale visto in campo non trovava però riscontro nelle azioni offensive. Anche oggi sono apparsi i limiti, più fisici che di altra natura, del nostro pacchetto avanzato. Un’unica conclusione degna di nota per i nostri al 27’ quando Paganelli cambiava gioco a favore dell’inserimento di Lamanna il cui tiro sorvolava di poco la traversa.

Sul rovesciamento di fronte l’Arzago trovava il raddoppio con un tiro formidabile dai 35 metri per quello che i cronisti avanti con gli anni come il sottoscritto scomodano  ancora il termine eurogol.

Ripresa ancora più equilibrata anzi, ai punti di natura pugilistica, sarebbe a favore dei nostri ragazzi. L’Arzago cambia in maniera massiccia la formazione ma sembra più determinante la mossa tattica di mister Barbin che compatta meglio il centrocampo.

Segnaliamo le conclusioni di Rota, Zeriola e Barbin nei primi venti minuti. L’Arzago punge di rimessa approfittando di un logico calo fisico della Brembatese (un solo cambio a disposizione contro i 6-7 dei locali). Al 24’ l’occasione migliore: Rota allarga per Lamanna che scodella in area. Del Prato batte a colpo sicuro ma un difensore devia casualmente e la palla si infrange contro la traversa.

Si grida al gol al 27’ quando Barbin gira di testa un cross di Rota ma la palla colpisce solo l’esterno della rete. Nei minuti finali da segnalare un paio di interventi sicuri del portiere Viscardi e due determinanti salvataggi difensivi di Albani. Al 33’ l’arbitro non vede un fallo in area ai danni di Bertoletti apparso piuttosto evidente (ad onore del vero c’era stata in precedenza una decisione a nostro vantaggio su intervento difensivo di Ruggeri…).

Una conclusione dell’Arzago termina di poco a lato ed evita uno 0-3 francamente sproporzionato; analoga sorte per il tiro in chiusura di Rota per quello che sarebbe stato invece un meritato gol della bandiera.

Da domenica inizia il campionato ad Osio Sopra e poi sarà già tempo di derby con l’Oriens. Mettiamo a frutto l’esperienza delle gare del Ciatto e confidiamo nel rientro di tutti gli elementi per poter dire la nostra.

E’ tutto, alla prossima


sabato 13 settembre 2014

Juniores : puniti da una punizione

Strana partita , primo tempo timoroso e Brembatese remissiva . Secondo tempo tutto di marca gialloblù e si sfiora il pareggio due volte.
Alla fine vien da dire che il diavolo ( categoria regionale ) non è così brutto come lo si dipinge.

Ghisalbese     1 ( n° 8 al 22' pt )
BREMBATESE 0 


BREMBATESE: 
Viviani ,  Favini (Chavez), Chirico (Comotti), Ciani , Diop , Valagussa ( Panzeri ) , Bolis , Di Masi (De Vita)  , Maccarini , Pagnoncelli , Redavelli .

All. Ferrari

Raccontare una partita così non è facile . Soprattutto veder sfilare via il primo tempo sotto di un gol ( su punizione dal limite ) senza un minimo di reazione. 
In tribuna si aveva la sensazione che senza un'inversione sopratutto di mentalità i biancorossi di casa avrebbero facilmente trovato il raddoppio non perchè esercitassero chissà quale pressione ma perchè almeno ci stavano provando a vincere. 
Detto del loro gol , (bella punizione a giro con Viviani che fa un passo fatale verso il centro porta prima del tiro ) di noi non ci sono tracce se non alcuni tiri velleitari di Maccarini e Pagnoncelli da 25 metri che finiscono o a lato o tra le braccia dell'inoperoso portiere biancorosso. Non ci siamo...siamo lenti e impacciati a centrocampo , quasi timorosi , aspettiamo bassi l'avversario e lo lasciamo giocare ( e fin qui ci sta ) ma quando ci capita di ripartire non lo facciamo con la dovuta determinazione e lucidità.
La Ghisalbese dal canto suo fa girar palla continuamente e ringrazia la sorte per quel gol su punizione perchè di tiri verso la porta non ne fa molti di più ,  una palla che filtra tra mille gambe e che Viviani smanaccia in angolo e un tiro dalla distanza che si stampa sull'incrocio dei pali ricade in campo e viene buttato alle stelle .

Nel secondo tempo sembriamo da subito diversi...baricentro più alto gli esterni si spingono un pò più avanti e De Vita da più verve al centrocampo . E a testimonianza di ciò arriva subito un'occasione ...palla  a Maccarini in profondità , l'attacante gialloblù si allarga e supera il diretto avversario... al centro Pagnoncelli tutto solo vola verso la porta ...Maccarini lo vede e lo serve ma proprio all'ultimo millesimo di secondo il difensore devia il passaggio e l'azione sfuma.
Loro sono meno esuberanti , tengono meno la palla perchè l'abbiamo molto più spesso noi...con gli ingressi di Panzeri Comotti e Chavez le proviamo proprio tutte . Mister Ferrari passa a 3 dietro con Diop ( migliore in campo a mio parere ) addirittura punta centrale ( quando arrivò alla Brembatese negli Allievi giocava proprio in quel ruolo ) . Si subisce anche un pò adesso ed è spettacoloare la parata di Viviani su un loro contropiede fulmineo ; ma due occasioni per pareggiare capitano anche a noi...prima Pagnoncelli su punizione impegna il portiere in una bella parata ...e poi proprio Diop a pochi secondi dalla fine riceve appena dentro l'area spalle alla porta... controlla si gira e spara....la palla che fa la barba al palo  spegne ogni speranza di pareggio dei gialloblù.

Riassumendo .... è sembrato che i nostri abbiano vissuto il primo tempo della partita come un tempo  si viveva il primo giorno di scuola....le prime ore....poi dopo la campanella dell'intervallo si sono resi conto che alla fine non era cosi terribile andare a scuola...e non lo è aggiungo io .

Forza ragazzi e Forza Brembatese !


Marco Del Prato
Vicepresidente
FC BREMBATESE

venerdì 12 settembre 2014

Partite del week end

Prima Squadra - II Categoria - girone S
Domenica 14.9 - ore 15:30
Brembatese vs Medolago
presso campo sportivo di Brembate

Categoria Juniores Regionale - girone D
Sabato 13.9 - ore 15:00
Ghisalbese vs Brembatese
presso campo sportivo di Ghisalba - Via Cossali

Categoria Allievi - Torneo Cassera
Domenica 14.9 - ore 10:15
Brembatese vs Caprino Calcio
presso campo sportivo di Grignano

Categoria Giovanissimi - Torneo Ciatto
Domenica 14.9 - ore 10:00
Arzago vs Brembatese
presso campo sintetico di Arzago - Via L. Da Vinci

Categoria Dilettanti CSI - Amichevole
Sabato 13.9 - ore 17:00
Medolago vs Brembatese
presso campo di Medolago



In bocca al lupo ragazzi !!!!

Allievi - Torneo Cassera

Almè 2 Brembatese 2 Brembatese in vantaggio al primo tempo con risultato 0-2 con reti dei nuovi arrivati Cestaro e Beretta. Secondo tempo Mister Arioldi ha "sperimentato" nuovi ruoli ai nostri giocatori, che comunque si sono dimostrati "quasi" pronti al Campionato Allievi al via domenica 21 settembre in casa contro ACOS Treviglio. Se vorrete vedere altri "esperimenti" di Mister Airoldi, appuntamento domenica 14.9 alle ore 10:15 in quel di Grignano - si ospita il Caprino Calcio. Come sempre, vi aspettiamo !!!

giovedì 11 settembre 2014

GIOVANISSIMI : PRONTO RISCATTO

11-09-2014 :  CAT. GIOVANISSIMI  (TROFEO CIATTO 2° GIORNATA) 

BREMBATESE  --  SPORTING ADDA     6 - 1


Marcatori :  Paganelli, Negru, Barbin, Sporting, Bertoletti, Barbin (rig), Negru


BREMBATESE : Viscardi, Capozza, Rota, Albani, Verga, Paganelli, Lamanna, Negru, Bertoletti, Barbin, Zeriola (st Del Prato). All. Barbin.

GRIGNANO. Pronto riscatto dei giovanissimi che battono con punteggio tennistico la squadra B dello Sporting Adda. La precisazione che si tratta di squadra B non sminuisce la prestazione dei ragazzi ma dimostra che, almeno con i pari età, i nostri possono recitare un ruolo importante.

Non ho assistito alla gara per cui mi limito a riportare alcuni commenti. Netta e costante superiorità della Brembatese (molto bene il primo tempo e calo generale nella ripresa a risultato acquisito).

Breve rassegna dei gol. Apre le danze Paganelli con una punizione dal limite; raddoppio di Negru da sotto misura; 3-0 a firma Barbin; breve calo di concentrazione e subito gol dello Sporting. Bertoletti ristabilisce le distanze nel primo tempo con colpo di testa. Nella ripresa gol su rigore di Barbin e di Negru dalla distanza.  Da citare anche un nutrito numero di legni colpiti dai gialloblù
(2 Paganelli e uno a testa per Negru e Bertoletti).

Domenica terminerà la fase preliminare del Ciatto sul campo dell’Arzago.

E’ tutto, alla prossima


Juniores : amichevole convincente

Non avevo ancora visto la nuova Juniores targata Ferrari . Ieri sera al Comunale si è svolta l'ultima amichevole prima del debutto in campionato di Sabato 13 contro la Ghisalbese.
E devo dire che la squadra mi ha ben impressionato.

BREMBATESE 4 ( Maccarini - 3 Pagnoncelli )
ANTONIANA    0

BREMBATESE: 
Ravasio ( Viviani , Arnoldi ) Favini, Chirico (Signorelli), Ciani , Diop (Silvestri ) , Valagussa ( Di Masi ) , Bolis , De Vita (Panzeri ) , Maccarini , Pagnoncelli , Comotti ( Chavez ).

All. Ferrari

Mister Ferrari deve fare a meno di alcuni elementi assenti giustificati ( Minervini Carminati Caccia Radavelli Del Giacco) ma la rosa è buona  e consistente e permette buone e diverse alchimie.
I gialloblù si schierano con il rombo , Favini , Ciani ( 98 ) , Diop  , Chirico dietro , Bolis player basso , Valagussa e DeVita ( praticamente al debutto ) rispettivamente sul csx e sul cdx , Pagnoncelli vertice alto con licenza di offendere ( e offenderà non poco ) e davanti due furetti come Comotti e Maccarini.
Non sono un cronista e quindi non aspettatevi da me descrizioni delle giocate e minutaggio dei gol...dico solo che la nostra difesa sembra ballare un pò solo su palle inattive mentre nello sviluppo normale delle azioni degli avversari Diop e Ciani erigono un muro impenetrabile mentre ai loro lati
Chirico e Favini non si limitano a rintuzzare gli avversari ma sovente li anticipano ripartendo con una vigoria fisica e una velocità che rappresentano una sorpresa a questo punto della stagione.
A centrocampo "svetta" nonostante la statura Bolis in un ruolo inedito per lui mordendo le caviglie a chiunque passi dalle sue parti , De Vita sembra essere da sempre un giocatore di questa squadra , unisce qualità e quantità e non disdegna giocate di ottima fattura , Valagussa è l'unico che sembra un pò imballato ma a sua discolpa bisogna ricordare che è il più "fisicato" della squadra e i carichi su di lui incidono molto di più rispetto agli smilzi minuti e scattanti compagni .
Pagnoncelli che gioca quasi stabilmente  a ridosso delle punte , sembra a volte danzare  sui palloni ma dal suo piede partono pennellate precise per i compagni.
Davanti , ed è la nota positiva (visto che mi avevano parlato di una squadra che in attacco dopo l'infortunio di bomber Mine era un pò leggerina ) Comotti e Maccarini  sembrano indemoniati e corrono appresso a qualsiasi cosa che non vesta una maglia gialla...arbitro compreso . SOno un incubo per i difensori in quanto mai domi e mai rassegnati portano un pressing sui portatori di aplla avversari asfissiante ben coadiuvati a turno dai compagni del centrocampo.
Il fatto  poi che gli avversari siano dei cultori della difesa in linea e del fuorigioco ossessivo non fa altro che agevolare la rapidità e la tecnica dei nostri attaccanti.
Il primo tempo finisce sul 3 a 0 con due gol di Pagnoncelli e uno di Maccarini.
Nella ripresa non cambia l'assetto tattico della squadra , Bolis si abbassa di 10 metri e si affianca a Ciani ( ottima prova la sua considerando che è un 98 ) Signorelli prende il posto di Chirico a dx il centrocampo a ora ha come vertice basso Panzeri affiancato da Di Masi a dx e  Silvestri a sx Pagnoncelli sempre tra le linee e davanti Chavez prende il posto di Comotti affiancando un Maccarini duracell che sembra averne per 180 minuti e non per 90.
La squadra gira comunque bene e arriviamo almeno 4 volte davanti al portiere Pagnoncelli fa il quarto gol ( terzo personale ) mentre in una stessa azione riusciamo a colpire palo prima e sulla ribattuta la traversa .
Si chiude tutto in anticipo di 4 minuti per un violento acquazzone che si abbatte su comunale.....

Che dire ?  La squadra del primo tempo presentava 3 soli elementi del vincente gruppo Juniores dello scorso campionato , quella del secondo tempo 4 . 
Favini ha allestito una rosa ben assortita e soprattutto composta di ragazzi in gamba  e determinati . Ottimo anche il lavoro di Ferrari che , nuovo a sua volta , in sole tre settimane abbondanti oltre a ad aver dato una fisionomia precisa alla squadra ha educato il gruppo al rispetto di una disciplina tattica e comportamentale che sta alla base di ogni risultato.

Complimenti e continuate cosi


Marco Del Prato
Vicepresidente
FC BREMBATESE

martedì 9 settembre 2014

RIEPILOGANDO...TIRIAMO LE SOMME DOPO IL WEEK END DI GARE

Parte questa settimana questa nuova rubrica per riassumere e commentare quanto accaduto nel week end sportivo alle nostre formazioni e non poteva esserci modo peggiore per iniziare perchè mi trovo a commentare tre sconfitte nelle prime tre partite ufficiali delle nostre rappresentative.
In una giornata di caldo estivo sono scese in campo le due formazioni giovanili nei tornei Ciatto e Cassera con le pesanti sconfitte arrivate alla prima uscita stagionale per entrambe le formazioni, ma come già ampiamente preventivato da tecnici e società questi tornei sono stati usati come test di preparazione in vista delle partite di campionato per testare e settare meccanismi di gioco e giocatori.
Sconfitta per i Giovanissimi che in quel di Verdello subiscono un pesante 7-1 contro la formazione dell'ACOV. Parziale attenuante per questa sconfitta il fatto di dover affrontare squadre formate quasi esclusivamente da ragazzi del 2000 contro i nostri quasi esclusivamente 2001 e con alcuni nuovi innesti che devono ancora entrare nei meccanismi già rodati di questa squadra ed infatti nel secondo tempo della partita qualcosa di meglio si è vista rispetto al primo aspettiamo e vedremo sicuramente dei progressi nel corso della stagione. 
Discorso diverso per gli Allievi che si trovano ancora in fase di "costruzione" e la sconfitta per 5-1 nei confronti del Falco è frutto di una partita giocata in 10 a causa di mancanza di elementi tesserati e di alcune distrazioni che hanno consentito agli avversari di trovare gol in modo piuttosto "roccambolesco", anche per i ragazzi del 98-99 il trofeo Cassera servirà come rampa di lancio in prospettiva campionato.
Nel pomeriggio di domenica sul campo di Grignano la prima squadra ha iniziato con una sconfitta piuttosto "movimentata"  il suo campionato di seconda categoria. I ragazzi di mister Todaro, anche lui all'esordio su una panchina così importante, perdono la prima partita per 2-0 contro il Capriate, ma a dispetto del risultato per lunghi tratti è la nostra formazione a fare la partita e alla fine è mancato soltanto l'ultimo tocco finale per mettere la palla in rete cosa che invece riesce benissimo ai nostri avversari nelle occasioni che capitano sui piedi ai loro giocatori, con un primo gol è viziato da evidente fuorigioco e un secondo da una disattenzione difensiva , complessivamente la squadra regge bene il campo anche se mister Todaro avrà tempo e modo per registrare i cali di tensione e le imperfezioni in vista dei prossimi incontri per poter vivere un campionato tranquillo e magari toglierci qualche soddisfazione nella speranza che già dalla prossima giornata si possa togliere quello zero dalla classifica.
Chiude il programma della domenica l'amichevole della Juniores che sul campo di Busnago perde per 3-2, anche per questi ragazzi, che dalla prossima settimana iniziano il campionato regionale, è ancora tempo di prove e aggiustamenti quindi nessun allarmismo.
Appuntamento alla prossima settimana nella speranza di poter raccontare risultati più esaltanti.

domenica 7 settembre 2014

LA PARTENZA NON è DELLE MIGLIORI

A.S.D. Capriate vs F.C. Brembatese : 2 a 0

Brutto pomeriggio al parrocchiale di Grignano, l'11 rosso-blu punisce con due marcature i giallo-blu di Mr. Todaro. Tutto sommato una partita decente se si tolgono i 10 minuti per tempo dove il centrocampo ha abbassato l'interruttore ed ha dato modo agli avversari di prendere il gioco in mano.

Il primo tempo si chiude sul 1 a 0 marcato dal 7 avversario con la difesa a cercar margherite, il 2 a 0 nel secondo tempo per un' errore di posizione e tempi del D'Arrigo.

Pazienza ragazzi si son viste belle cose e si deve lavorare, qst era solo la prima, rimettiamoci al lavoro e andiamo avanti.

Credo che tutta la società sia ottimista per il fututo.

A domenica sul campo di casa

Bla

CIATTO : GIOVANISSIMI SCONFITTI

07-09-2014 :  CAT. GIOVANISSIMI  (TROFEO CIATTO) 

ACOV VERDELLO -- BREMBATESE     7 - 1


Marcatori : 2’, 12’, 16’ pt ;  5’ , 8’, 18’, 35’ st Acov;  24’ st Paganelli (B)


BREMBATESE : Viscardi, Capozza (1’st Frigeni), Rota, Albani, Verga, Paganelli, Lamanna, Del Prato, Bertoletti, Barbin, Zeriola (1’st Negru). All. Barbin.

VERDELLO. Durissimo impatto con la nuova categoria per i ragazzi di Barbin. Punteggio che non ammette repliche anche se, sul piano del gioco, i nostri non hanno sfigurato come si potrebbe pensare limitandosi al risultato. Usando un paradosso mi sento di affermare che se avessimo avuto noi il loro poderoso centravanti (autore o propiziatore di tutte le marcature Acov) le cose sarebbero andate probabilmente in maniera diversa.

Alibi odierni sono sicuramente la preparazione appena iniziata e la mancanza di 4 elementi che avrebbero potuto offrire al mister soluzioni tattiche diverse e cambi più corposi. Il fatto di aver trovato un avversario imbottito di 2000 sarà invece una costante con cui fare i conti tutto l’anno stante la decisione societaria di partecipare alla categoria giovanissimi anziché ai giovanissimi di fascia B.

Al primo deciso attacco l’Acov trova già la rete del vantaggio. Tiro fuori di Bertoletti prima del raddoppio locale. Dormita generale su un angolo e facile tocco sottomisura. Grande parata di Viscardi sul ‘solito’ centravanti gialloverde. Lo stesso giocatore fa quello che vuole nell’azione successiva e porta a tre le reti del Verdello.

La Brembatese si assesta e subisce di meno fino alla fine del tempo riuscendo ad arrivare al tiro con Zeriola (parata in angolo) e Bertoletti (fuori di pochissimo). Barbin spende subito in avvio di ripresa gli unici due cambi a disposizione : Frigeni per Capozza e Negru per Zeriola.

Sono proprio i due nuovi entrati a partire sulla fascia sinistra al 1’ ma il tiro di Negru è parato facilmente. Fuori un tiro di Rota ma si ha la sensazione che la squadra sia più ‘presente’. Al 5’ si dorme ancora in area e le reti diventano 4 (non possiamo fare regali di questo tipo ad avversari già più forti …). Riusciamo anche a subire il quinto gol in contropiede (!) dopo un angolo a nostro favore.

Al 16’ Paganelli lancia Barbin che colpisce l’esterno della rete. Al 18’ ancora un’azione difficile da descrivere da parte Acov con la palla che salta e rimbalza in area come la biglia del flipper : il risultato finale è purtroppo quello della sesta rete incassata. Ancora Viscardi a mettere una pezza sull’ennesima conclusione del loro ‘nove’.

Barbin ruba palla al difensore ma il portiere lo anticipa in uscita. Alta una conclusione di Lamanna al 23’. Ha miglior sorte il tentativo successivo di Paganelli che, dalla distanza, coglie il portiere leggermente avanzato. Palla toccata dall’estremo difensore ma che si adagia lo stesso alle sue spalle per il punto della bandiera.

Traversa dell’Acov (vi lascio immaginare colpita da chi…) e, appena prima del fischio finale, arriva anche la settima rete dei padroni di casa.

Si sapeva che le tre gare del Ciatto sono da considerare alla stregua di preparazione per il campionato e , quindi, giudizi impegnativi non se ne possono né devono dare. Starà al mister trarre le conclusioni utili per il futuro.

E’ tutto, alla prossima